Illumina il futuro, corri con Mission Bambini

#educazione, #educazione italia, #infanzia, #milano marathon

Domenica 7 aprile si terrà l’appuntamento con la ventiduesima edizione del più grande evento sul running in Italia, la Milano Marathon 2024. Corri al nostro fianco e aiutaci a donare un’infanzia tranquilla e serena a tanti bambini!

Inizia il riscaldamento: scopri di cosa si tratta

La Milano Marathon non è solo uno dei più importanti eventi sportivi dell’anno, ma è soprattutto un’occasione di solidarietà. Il 7 aprile torna a Milano la Relay Marathon: crea la tua squadra e preparati per la staffetta, oppure partecipa individualmente alla maratona e corri con noi!

Il traguardo per noi è il futuro dei bambini: partecipando alla Maratona con Mission Bambini sosterrai il progetto Scintilla, una rete di centri socioeducativi – le Stelle – con cui offriamo un supporto a 360°: ai bambini, aiutandoli a scoprire le proprie passioni offrendo progetti educativi stimolanti e di qualità; ai genitori, mettendo a disposizione servizi per la prima infanzia accessibili e un percorso di sostegno; agli educatori, rafforzando le competenze professionali offrendo loro percorsi di formazione.

Vai ai blocchi di partenza: scopri come iscriverti

  • Vai alla pagina di iscrizione dedicata che trovi a questo link
  • Compila il form con i tuoi dati

Staffetta 4 runner

  • La quota di partecipazione per la staffetta è di 300€ a squadra (75€ a runner)

Maratona (runner singolo)

  • La quota di partecipazione per il runner è di 100€. (Per ricevere maggiori informazioni o per iscriversi, scrivi direttamente a aziende@missionbambini.org)

Per tutti i partecipanti ci sarà la possibilità di aprire una propria pagina Crowdfunding, dedicata a te e/o alla tua squadra, nella quale potrai coinvolgere amici, colleghi e familiari per raggiungere insieme l’obiettivo di donare un’infanzia tranquilla e serena a tanti bambini, in cui possano accedere a nidi e servizi per la prima infanzia.

Taglia il traguardo: scopri il valore della tua corsa

Le quote di iscrizione dei partecipanti sosterranno il progetto Scintilla. Grazie al tuo contributo potremo sostenere i costi per l’educazione e il benessere dei bambini!

Ti interessa partecipare con la tua azienda?

La Relay Milano Marathon è l’esperienza perfetta da condividere con i propri colleghi: attraverso l’attività sportiva potrai rafforzare il legame all’interno del team, correndo insieme per raggiungere un importante obiettivo solidale!

Per avere maggiori informazioni e ricevere supporto nella fase di iscrizione, contattaci all’indirizzo mail: aziende@missionbambini.org

Nasce al Niguarda di Milano ‘Casa Cuore di bimbi’

#bambini cardiopatici, #cuore di bimbi, #salute

Una casa: sì, una vera e propria casa, bella, accogliente… ma all’interno di un ospedale. Perché? Perché dovrà ospitare le famiglie dei bambini ricoverati. Così mamma e papà, anche se vengono da un’altra città, o addirittura da un altro Paese, potranno stare vicini ai figli nei momenti più difficili: quelli della malattia, dell’intervento e della terapia intensiva. 

Ecco cos’è Casa Cuore di bimbi: finalmente, dopo l’accordo ufficiale siglato lo scorso novembre con l’ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, possiamo darne notizia. La Casa sarà aperta 24 ore su 24, 365 giorni all’anno: uno spazio di 160 mq all’interno dell’ospedale milanese, composto da 3 camere da letto con bagno, una reception, una zona giorno e un’area gioco. Completeranno il servizio un gruppo di volontari di Mission Bambini per il supporto quotidiano alle famiglie ospitate e un’attività di mediazione culturale e psicologica.

Perché la Casa all’interno di un ospedale?

L’idea è nata dalla lunga esperienza nell’ambito del progetto Cuore di bimbi. In questi anni sono molti i bambini gravemente cardiopatici che abbiamo portato in Italia da Paesi come Albania, Kosovo o Zimbabwe, dove mancano strutture sanitarie attrezzate; molti di loro sono stati operati proprio all’Ospedale Niguarda di Milano. Le loro famiglie (in genere la mamma) erano con loro, ma dovevano alloggiare in qualche appartamento nei dintorni dell’ospedale, con relativi costi e disagi. Stare lontani da casa per un lungo periodo è esperienza anche di tante famiglie che vivono in Italia e devono lasciare la propria città per restare vicine al figlio in occasione di un ricovero o di un’operazione. Solo all’Ospedale Niguarda ogni anno vengono ricoverati circa 4.000 bambini, di cui il 35% proviene da fuori Milano. Casa Cuore di bimbi è pensata per loro, per tutte queste famiglie. Alcune – quelle che possono permetterselo – accederanno attraverso una donazione minima, le altre gratuitamente.

La partnership con il Niguarda

L’ospedale ha concesso in comodato d’uso gratuito lo spazio, localizzato al 5° Piano del Padiglione 11. Noi di Mission Bambini ci faremo carico interamente dei costi di progettazione, ristrutturazione, forniture e impianti, arredi, design interno e gestione della struttura una volta ultimata la ristrutturazione. Terminati i lavori, l’ospedale fornirà a titolo gratuito tutte le utenze (elettricità, riscaldamento, acqua) e i servizi di pulizia, igiene, manutenzione ordinaria e straordinaria, vigilanza notturna. Gli spazi saranno messi a nostra disposizione entro febbraio 2024. 

Ora Casa Cuore di bimbi è tutta da costruire: contiamo sul sostegno di tutti i nostri donatori per realizzare insieme questo grande progetto.

Planimetria del progetto

piantina casa cuore di bimbi

Mettici il cuore, dona ora »

Se invece preferisci donare tramite bonifico, intestalo a favore di Fondazione Mission Bambini ETS all’IBAN IT19Q0306909606100000067111, indicando come causale “Casa Cuore di bimbi”. 

Un nuovo ecografo per i bambini cardiopatici in cura all’Ospedale Niguarda di Milano

#bambini cardiopatici, #cuore di bimbi, #salute

Il progetto è stato sostenuto da Intesa Sanpaolo, in collaborazione con Fondazione CESVI, attraverso il Programma Formula.


Migliorare la qualità della vita dei bambini con una malformazione cardiaca

Ogni anno nel mondo 8 bambini su 1.000 nascono con difetti cardiaci, ovvero più di un milione. I difetti cardiaci congeniti sono uno dei più gravi problemi di salute a livello globale. In Italia 4.000 neonati l’anno presentano una cardiopatia congenita e la sola Regione Lombardia ne registra circa 800, a cui aggiungere i bambini provenienti da fuori Regione e dall’estero. 

L’Ospedale Niguarda di Milano è tra i maggiori ospedali di riferimento per questi pazienti. Circa il 60% delle cardiopatie congenite viene diagnosticato entro l’anno di età, il 30% nei bambini più grandi, il 10% oltre i 16 anni di vita. Grazie ai miglioramenti della cardiologia pediatrica e della cardiochirurgia, il 96% dei bambini con cardiopatie congenite sopravvive al periodo infantile.

Il Dottor Marco Papa, Responsabile Cardiologia Pediatrica ASST Niguarda di Milano, con il nuovo ecografo fisso in uso presso l’ambulatorio.

Il progetto

La nostra Fondazione collabora con l’Ospedale Niguarda da più di dieci anni nell’ambito delle cardiopatie infantili attraverso il programma Cuore di bimbi, che assicura l’accesso a cure cardiologiche di qualità e gratuite sia nei Paesi a basso e medio reddito come Uganda e Nepal, sia portando in Italia quei bambini che non possono beneficiare di un’assistenza qualificata presso il loro Paese.

Nel dettaglio, i fondi raccolti grazie al progetto “Un nuovo ecografo per i bambini cardiopatici” promosso e implementato da Mission Bambini e sostenuto da Intesa Sanpaolo in collaborazione con Fondazione CESVI, attraverso il Programma Formula, hanno permesso di acquistare due ecografi: uno portatile ed uno fisso di ultima generazione, predisposto all’utilizzo della più alta tecnologia 5 sonde al fine di poter esaminare pazienti da 0 a 18 anni. La nuova strumentazione permetterà di migliorare la qualità del servizio e di effettuare esami complessi e/o in sedazione per pazienti che necessitano di studi più accurati per l’intervento cardiochirurgico. Inoltre, permetterà di raccogliere immagini ecografiche di alta qualità, contribuendo alla ricerca nel campo dell’imaging delle cardiopatie congenite. Infine, la funzione di archiviazione delle immagini consentirà di discutere i casi clinici anche a distanza.

Chi aiuteremo, insieme

Sono circa 8.000 i minori di età compresa tra gli 0 e i 18 anni che ogni anno accedono presso l’Ospedale Niguarda a una visita ambulatoriale di cardiologia pediatrica, necessaria sia a diagnosticare correttamente la patologia cardiaca di cui sono portatori sia ad effettuare le periodiche visite di follow-up. Oltre a questi pazienti, a beneficiare del progetto saranno anche le loro famiglie e i cardiologi specialisti e in formazione, i quali potranno rendere più efficiente ed accurato il proprio lavoro.

Il progetto è stato finanziato attraverso una raccolta fondi attiva da gennaio a marzo 2023 su For Funding, la piattaforma di crowdfunding di Intesa Sanpaolo dedicata a sostenibilità ambientale, inclusione sociale e accesso al mercato del lavoro per le persone in difficoltà. In tre mesi abbiamo raccolto oltre 150.000 euro grazie alle contribuzioni di privati cittadini, imprese, della Banca e delle società del Gruppo Intesa Sanpaolo.

Se vuoi scoprire il Programma Formula, visita forfunding.it

Un momento dell’inaugurazione del progetto, il 31 gennaio, presso l’Ospedale Niguarda. Da sinistra: Dottor Marco Papa, Responsabile Cardiologia Pediatrica; Alberto Barenghi, Head of National Programmes Unit Fondazione CESVI; Stefano Marianeschi, Responsabile Cardiochirurgia Pediatrica; Sara Modena, Direttrice Generale Mission Bambini; Pierluigi Monceri, Direttore regionale Milano, Monza e Brianza Intesa Sanpaolo; Laura Zoppini, Direttore Socio Sanitario; Costantino De Giacomo, Direttore Dipartimento Materno Infantile.