Cure di emergenza e formazione per garantire all’Eritrea un sistema sanitario migliore

IL PROBLEMA IN NUMERI

4,05%

Il tasso di mortalità infantile dei bambini di meno di 5 anni in Eritrea.


Durata:

1a fase (marzo 2019 – settembre 2020)
2a fase (aprile-dicembre 2021)

Luogo:

Eritrea (Africa)

Beneficiari:
  •  Bambini affetti da cardiopatie reumatiche e/o bisognosi di integrazione alimentare; malati affetti da insufficienza renale.
Sostenuto da:

Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo

Partner:

“Un Cuore, Un Mondo” Massa; As.Me.V. Calabria Onlus; Suore dell’Istituto Figlie di Sant’Anna.

Risultati 1a fase:
nell’arco dei 19 mesi di durata del progetto sono stati sottoposti a screening ecocardiografico 3.323 bambini, di cui 168 sono risultati affetti da cardiopatie reumatiche e 31 da cardiopatie congenite. 460 sono invece i bambini che hanno ricevuto supporto con alimentazione integrativa, mentre circa 50 i pazienti, di varia età, sottoposti a dialisi per insufficienza renale cronica o acuta.

Risultati 2a fase:
in continuità con le azioni svolte sin dal 2019, il rinnovato impegno in Eritrea è focalizzato sulla prevenzione delle cardiopatie reumatiche attraverso screening e interventi salvavita, in particolare in età pediatrica, e sulla cura dell’insufficienza renale attraverso la dialisi.